Autore: Francesco RinaldiFrancesco Rinaldi

GOLOSARIA 2022

SAREMO PRESENTI IN ENOTECA A MILANO DAL 5 AL 7 NOVEMBRE 2022

VI ASPETTIAMO!!!

The 25 best producers of Barolo by Tom Hyland

Forbes - Nov 27, 2018

Here is a superb family winery that releases ultra traditional Barolo, matured solely in large Slavonian oak casks. There is a classic Barolo as well as two cru offerings from the winery’s holdings in Cannubi and Brunate; there is also a Cannubi riserva, produced only from the finest vintages. Each Barolo displays superb Nebbiolo purity, as well as outstanding complexity, with subtle spice in the finish. Graceful and true to their source, these Barolo are exemplary proof that it’s difficult to improve upon tradition in the Barolo zone, when the wines are this special.

Leggi l’articolo completo

I migliori Vini d’Italia

Novembre 2018

di Daniel Thomases – Tusca Edizioni

La delimitazione di una zona viticolturale, ciò che viene comunemente definitivo denominazione, è una faccenda complicata, specialmente quando le vigne in questione producono uno dei vini di maggior qualità e fama dell’intera nazione. Come ci si può immaginare, l’area ed i produttori che vengono lasciati fuori si sentono offesi, ma certe volte lo stesso risentimento viene provato anche da chi vi è incluso, quando ritengono che la delimitazione è stata troppo generosa, includendo sotto-zone i cui i vini non sono allo stesso standard dei migliori appezzamenti…

Leggi l’articolo completo

I vini del mese e le libere parole

Agosto 2018

Barolo Brunate 2013 – Francesco Rinaldi e Figli

La carnosità che sposa la leggiadria. E una trama che si diffonde secondo rivoli più minuti e sfumati, tenuta assieme da una pulsione acida vibrante e da una “voce” tannica intonata, timbro indelebile di una vendemmia felice. Del celebre cru ne coglie il respiro più aggraziato, il Brunate di Paola e Piera Rinaldi, e una movenza sensuale a stemperarne i proverbiali accenti “baritonali”. Che volete, porta su di sè il peso di una tradizione secolare, raccontata dai Barale attraverso vini sinceri di stile classico, dove il concetto di radicamento territoriale è pratica quotidiana. Ma è fra le maglie di un vino seducente e puro che trova la sua epitome e la sua consacrazione. Perché lui, la sua terra, è in grado di onorarla. (“This land is my land, this land is your land”)

Leggi l’articolo completo